Fantasia, creatività, libera espressione degli stati d’animo trovano nella Musica la migliore realizzazione possibile. L’immenso spazio emozionale intrinseco nell’arte dei suoni non può e non deve perdersi tra i banchi di scuola. Parafrasando Ezio Bosso diciamo che “la Musica è libera… e libera”. In un contesto di questo genere, il Concorso “Giovani in Musica”, ormai prossimo al suo avvio, vede oltre 50 iscrizioni di ragazzi appartenenti al nostro istituto. Danza, canto, musica strumentale hanno dato libero sfogo alle stupefacenti abilità dei nostri studenti chiamati ad esprimersi in assoluta libertà in un mondo che non conosce confini. Ebbene, non disciplina, ma libera scelta di muoversi tra le note, il ritmo, i gesti del corpo in quell’ineffabile gioco sonoro che è, in molti casi, scoperta, stupore e tanta voglia di fare.