Un’altra ragazza ci ha inviato un suo articolo ….

Sono Sara Biagi da sempre ho una passione: il nuoto. Nella nostra scuola le classi del bienno, durante le ore di scienze motorie, praticano nuoto presso la piscina che dista poche decine di metri dall’ Istituto. Poche sono le scuole della provincia che offrono gratuitamente questa importante opportunità agli studenti. Quest’ anno, purtroppo, per noi della classe terza, non è stato possibile proseguire nell’ attività natatoria ma, grazie all’interessamento dell’insegnante, un gruppo di studenti , nell’ ambito dell’ Alternanza Scuola Lavoro, abbiamo frequentato un corso per assistente bagnante. Devo dire che inizialmente non ero poi così interessata e il dover seguire lezioni di ben cinque ore la domenica mattina non aiutava sicuramente. Ma in fondo senza impegno e sacrificio non si ottiene nulla no?! Mi sono detta che quando capitano delle opportunità non bisogna lasciarle sfuggire, così “l’ho colta”. Ho provato, e dopo la prima lezione mi sono convinta che ce l’avrei fatta: sarei diventata bagnina! Ogni incontro era più interessante e meno “stancante” del precedente; ma ovviamente più l’esame si avvicinava più l’ansia cresceva. Ma mi consolava il fatto che avrei dato il massimo in qualsiasi caso… è ció che è stato fatto: obiettivo raggiunto! Oltre me, altri 8 studenti dell’ Istituto hanno superato la selezione iniziale, frequentato il corso e superato con esito positivo l’ esame conclusivo.

A cura di Sara Biagi, classe III A Liceo Scientifico